free website software

NEW          RESTORATION           RENOVATION          NEW  BUILDINGS          LANDSCAPE          EXHIBITION          DESIGN          COMPETITION          SECURITY & FIRE  PREVENTION          ALL

RESTAURO DI PORZIONE DEL GRAND HOTEL DI CERESOLE REALE (TO)


L’incarico professionale di Direzione dei Lavori del restauro e risanamento conservativo di una porzione dell’Ex Grand Hotel di Ceresole Reale ha consentito all’RTP di coordinare e supervisionare la realizzazione di un interessante progetto di rifunzionalizzazione gestito dall’Ente Parco Gran Paradiso e per confrontarsi con un’architettura unica nel suo genere. L’edificio storico rappresenta infatti un notevole esempio di architettura alberghiera in località montana e testimonia l’epoca in cui, alla fine dell’800, questa località montana diventò un centro di turismo elitario. L’ala est dell’edificio è stata radicalmente trasformata nel corso dei lavori ed adibita a centro incontri e di accoglienza, con sala conferenze, uffici e servizi per il personale dell’Ente Parco e museo “Homo et Ibex”, dedicato allo stambecco. Particolare attenzione è stata rivolta all’impiantistica, al risparmio energetico, al superamento delle barriere architettoniche, allo studio degli accessi, dei collegamenti interni e alla progettazione degli spazi esterni. Sono state redatte varianti in corso d’opera da parte dell’ATI.


  • Committente: Ente Parco Nazionale Gran Paradiso
  • Periodo di esecuzione: 2004 -2006
  • Professionisti incaricati: A.T.P. Arch. Chiara Zocchi (capogruppo), Arch. Andrea Muzio, Arch. Chiara Borsero (giovane professionalità)
  • Prestazioni professionali: PD-PE-DL e progettazione varianti in corso d’opera
  • Importo lavori: € 1.290.000,00 (Categorie 1D, 3B, 3C) e € 70.000,00 € (varianti in corso d’opera)
  • Impresa: Zumaglini& Gallina, Torino
  • Classe e categoria: E.22 – Interventi di manutenzione, restauro, risanamento conservativo, riqualificazione, su edifici e manufatti di interesse storico artistico soggetti a tutela ai sensi del decreto legislativo n. 42/2004, edifici pubblici